Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Chiudendo il banner si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Ultime Notizie
Progetto FIMAA-JEUPO presentato all'Università - Martedì, 29 Ottobre 2019 09:40
Campagna associativa FIMAA 2019 - Martedì, 08 Gennaio 2019 14:16

Consulta (Fimaa-Fiaip-Anama), eliminazione incompatibilità per agenti immobiliari: è necessario evitare i conflitti di interesse

Published: 09 Ottobre 2018
592 volte

La Consulta interassociativa dell'Intermediazione Immobiliare chiede di essere ricevuta dal Ministro Luigi Di Maio

La Consulta dell’Intermediazione Immobiliare si è riunita il 4.10.2018 per affrontare la tematica dell’incompatibilità, anche alla luce del Disegno di Legge Europea 2018, approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 6 settembre u.s.

La formulazione proposta all’art. 2 del Disegno di Legge Europea 2018, che modifica l’attuale contenuto dell’art. 5 della Legge 39/89, si appresta a creare una totale distorsione della concorrenza. L’eliminazione delle incompatibilità per i dipendenti, porterà ad esempio i dipendenti degli uffici tecnici comunali o i dipendenti delle banche a poter intermediare beni immobili.

La Consulta già nel 2014, ossia prima ancora della Raccomandazione Europea del 2016 COM-2016-820, ha affrontato la tematica della revisione della legge 39/89, ed è pronta nuovamente a sottoporre una proposta che possa tutelare le aspettative del mercato e degli utenti nell’ottica organica della disciplina comunitaria.

Se il Governo non interverrà prontamente, ad evitare la miriade di conflitti di interesse che il provvedimento provocherà, si abbasseranno le tutele per i consumatori e si creeranno evidenti distorsioni del mercato immobiliare.

A margine della riunione i Presidenti Santino Taverna (Fimaa), Gian Battista Baccarini (Fiaip) e Paolo Bellini (Anama) hanno dichiarato: “Il testo proposto dal Governo, se non modificato, oltre ad abbassare le tutele per i consumatori, provocherà pesanti riflessi a livello occupazionale, chiediamo al Ministro Di Maio un incontro al fine di scongiurare un pericolo che avrà conseguenze nefaste in Italia per i 300.000 addetti ai servizi nell’ambito dell’intermediazione immobiliare”.

Staff Fimaa Novara

Il moderatore della Fimaa Novara

Devi effettuare il login per inviare commenti
 

Video del giorno

Calendario Attività

Ultimo mese Novembre 2019 Prossimo mese
D L M M G V S
week 44 1 2
week 45 3 4 5 6 7 8 9
week 46 10 11 12 13 14 15 16
week 47 17 18 19 20 21 22 23
week 48 24 25 26 27 28 29 30

Ultime news

Blog Recenti

Has no content to show